Telangectasie e Capillari

Capillari degli arti inferiori

Capillari degli arti inferioriI capillari degli arti inferiori (ma anche quelli a livello di altri distretti corporei) rappresentano un problema estetico rilevante. La loro comparsa avviene già dall’età di 20 anni e la loro frequenza aumenta con l’età. Le cause riguardano eventi traumatici, insufficienza venosa, predisposizione alla fragilità vascolare, tipo di cute ecc… La soluzione è la sclerotizzazione con sostanze sclerosanti o con LASER. L’indicazione all’utilizzo di una o dell’altra tecnica dipende dalla dimensione dei vasi.

Il trattamento di sclerosi con sostanze sclerosanti prevede nel mio caso l’utilizzo di una schiuma di atossisclerol in un mix di principio attivo, aria e anestetico locale. Il trattamento è indolore. Viene praticato senza anestesia o con applicazione di crema anestetica a seconda delle necessità del paziente. La  sostanza sclerosante stessa fa parte della categoria degli anestetici, per tale motivo il dolore è inesistente ed anche il lieve fastidio è spesso impercettibile.
Il trattamento è ambulatoriale e della durata al massimo di 30 minuti. Il paziente può tornare subito dopo il trattamento alle attività quotidiane. Alcuni piccoli segni eventualmente presenti nelle sedi d’inoculazione della sostanza sclerosante possono persistere per alcuni giorni, ma non per più di una settimana.

La sclerotizzazione assicura un risultato definitivo. La comparse di lesioni vascolari nelle sedi trattate sta a indicare l’insorgenza di nuove lesioni in un contesto predisponente. Difficilmente si tratta di recidive degli stessi capillari.

Scrivici per ricevere maggiori informazioni